Santomiele, un viaggio che inizia da un fiore.

Santomiele è la storia meravigliosa che nasce da un fiore e racconta una lunga tradizione, racchiude il sogno di due uomini, gli “uomini delle favole” che hanno saputo interpretare e sublimare i frutti della sua Terra. Aromood sceglie di raccontare questa storia perché sinonimo di eccellenza e visione nel mondo delle creazioni culinarie.

A Prignano Cilento, un piccolo paesino immerso nel verde del Parco del Cilento, l’azienda Santomiele racconta le eccellenze del suo territorio trasformando in squisite delizie i fichi della varietà Dottato .

La storia parla di una tradizione di famiglia iniziata nei primi del ‘900 e di un frutto millenario che li ha resi inconfondibili.

Un fico speciale, un’eccellenza alimentare ottenibile solo nel Cilento che, per una serie di circostanze climatiche e ambientali, è particolarmente favorevole alla sua crescita. Apprezzato per la sua dolcezza, il suo profumo ricorda i fiori di campo e la compattezza della polpa lo rende adatto all’essiccazione. Dalla raccolta a mano al prodotto finito in tutte le sue varianti fino alla melassa, si segue un lento processo artigianale.

Santomiele propone ricette solo artigianali: fichi lasciati al naturale mentre altri lavorati con ingredienti diversi, spezie e frutta secca ad esempio, ma sempre di altissima qualità.
Opere di gusto antichissime, come il fico, vengono rielaborate con cura in confettura, melassa o riproposti nella versione naturale essiccata al sole, o arricchita di mandorle e noci seguendo la tipica tradizione cilentana.


Ma dietro questa maestria, c’ è una storia altrettanto unica, la storia di Santomiele.


Una storia di famiglia e grande amicizia, Antonio Longo e Corrado Del Verme, nati nel Cilento. Amici fin da adolescenti, dopo aver studiato a Roma, hanno imboccato strade completamente diverse.
Geologo, il primo, Manager, il secondo, si sono rincontrati nuovamente nel Cilento. Dopo aver vissuto esperienze professionali molto diverse tra loro, sarebbero poi diventate la loro forza creativa ed imprenditoriale.


Dal loro nuovo e maturo confronto umano, e supportati dalla storica amicizia e dal nuovo entusiasmo, nel 2000 si ritrovano per condividere un sogno: dare vita alla Santomiele.

Abbiamo sempre coltivato un sogno ….. quello di creare un lavoro semplice per un obiettivo importante …”

ci confida il Founder Antonio Longo

E’ l’ avventura di due giovani, che partendo da un garage di 70 mq, dopo aver investito appena 5 milioni di vecchie lire, e soprattutto scommettendo sulla fantasia e sulla volontà di creare qualcosa di nuovo, hanno inseguito un sogno allo stesso tempo semplice e rivoluzionario: riprendere quella che era l’attività del nonno di Antonio agli inizi del 900, ma rileggendola in chiave contemporanea.

Un’ eccellenza che parte dalla materia prima, dai fichi che vengono selezionati rigorosamente, essiccati al sole e accuratamente lavorati a mano.


La curiosità, la passione e la determinazione sono divenuti la matrice della loro sfida.

Scelgono maestri artigiani che lavorano i fichi con maestria, accuratezza e antica sapienza, e ciascuno svolge la lavorazione del frutto al proprio banco per una produzione limitata, rispettando una tradizione che si declina nella fattura artigianale e nel rispetto del passato.

Santomiele nasce, precisamente, nel 1999 dal sogno condiviso insieme al mio caro amico Corrado Del Verme, e sin da subito si fa strada nel segmento dell’eccellenza.

 L’ idea geniale è stata quella di produrre sì, ma anche di trasformare il fico, prodotto da sempre considerato povero, seppur archetipo ed anche letterario, mirando all’autenticita’ del brand.

In pochi anni Antonio e Corrado hanno rivoluzionato il modo di lavorare e trasformare i fichi, imponendo una filosofia e un marchio a livello internazionale.
Nel 2009 acquistano un vecchio frantoio del 700 nel borgo antico di Prignano Cilento, che, dopo accurati e lunghi lavori di restauro, riescono a trasformare in un luogo speciale, fortemente evocativo, rendendolo sede ufficiale e laboratorio al tempo stesso, nel quale design e cultura del cibo si fondono magistralmente, e dove la bellezza del territorio si esprime in un linguaggio culturalmente stratificato.
All’interno una mostra fotografica parla di arte e bellezza; all’esterno terrazze degradanti verso il paesaggio collinare del Cilento diventano luoghi perfetti per la meditazione, e per apprendere le tecniche del “fatto a mano” e vivere esperienze di degustazione.

Reinventando il fico in modo sorprendente, creano prodotti sempre nuovi, i quali seducono talmente tanto da giungere anche sui tavoli reali, quali la tavola della Regina d’Inghilterra. Tra i must Santomiele , la Pigna, opera di gusto e tradizione.

La Pigna. Vengono realizzate solo 500 Pigne all’anno. La scatola in carta paglia che la contiene è di manifattura artigianale e richiama nella forma modelli di un tempo passato.Il design architettonico è realizzato da morbidi e profumati fichi mondi, messi uno sull’altro per costruire una cupola sostenuta da un cioccolato extra-fondente al 70% con un intenso profumo di frutta secca tostata. La granella di nocciole «la tonda di Giffoni» e i pinoli mediterranei conferiscono un sapore unico e armonioso. La produzione è limitata e numerata. Una autentica limited edition.
Le intuizioni si susseguono e da queste nascono ricerca, sperimentazione, e poi ancora incontri con esperti, chef, giornalisti, visitatori, semplici curiosi, che li portano a viaggiare in tutto il mondo per tenere lezioni anche universitarie sulla storia, sulle caratteristiche, sulle proprietà del fico e sulla sua lavorazione.
I fichi Santomiele hanno commosso i giornalisti stranieri, che non si aspettavano che da una materia prima così umile, ma piena di dignità, si potessero ricavare dei prodotti raffinati e di alta qualità.

Aromood ha chiesto ad Antonio e Corrado quali fossero i progetti per il futuro …

“continuare a regalare esperienze uniche e memorabili ai propri clienti, attraverso un prodotto che lo contraddistingue e lo rende unico”

Il nostro in bocca al lupo a voi, imprenditori di grande eccellenza, per aver reso possibile questo spazio editoriale dedicato al meraviglioso mondo Santomiele.

Per info sul brand https://www.santomiele.it