“Se dovessi raccontarmi in un mood, sceglierei la LUCE”.

Creazioni che sono un prolungamento della mia personalità …

Aromood ha incontrato una grande donna, espressione di bellezza e solarità, e insieme a lei ha voluto ripercorrere, quasi magicamente, un percorso di vita ispirato alla Luce e alla Terra.

Una donna affascinante, carismatica e raggiante quanto il Limone di Sorrento. Quanto c’ è della tua storia nel brand che hai creato?

La mia storia, quella di Giovanna Adelizzi, fondatrice e creatrice di Luce di Sorrento, è una storia di famiglia che si dedica con passione dal 1923 alla coltivazione del Limone di Sorrento, credendo che il vero segreto di bellezza risieda proprio nella natura e nelle sue risorse infinite e affascinanti.
La mia storia è la storia di Luce di Sorrento, nasce ispirata dalla bellezza e dalla natura, e si riconduce esattamente alla mia storia personale. Nasce da un desiderio forte e maturo di dare vita a un progetto che raccontasse la mia famiglia, le mie origini.
Un limoneto di famiglia del 1923, tramandato da ben quattro generazioni, di circa 500 piante: in questo scenario naturale, sono cresciuta e ho vissuto la mia gioventù e adolescenza. Mi sono laureata in Scienze e tecnologie bancarie, e ho praticato la professione di Ricerca & Sviluppo in ambito farmaceutico per circa 15 anni, seguendo in prima persona lo sviluppo di linee e brand di carattere medico, pediatrico, ginecologico. La mia lunga esperienza in ambito farmaceutico e nutraceutico mi ha portato a seguire personalmente lo sviluppo dei prodotti e la certificazione della qualità.
Ad un certo punto della mia vita, l’azienda è stata ceduta a un gruppo imprenditoriale spagnolo, e dopo due anni di direzione generale della divisione R&D, mi sono posta la domanda: cosa faccio da grande? L’esperienza accumulata in anni di R&D mi ha condotto verso nuovi orizzonti e progetti e di qui, la creazione di una linea esclusiva, rivolta alle donne che scelgono prodotti di bellezza in cui la qualità è unita all’efficacia.


La mia vita si ricompone su un nuovo percorso, sul progetto che nasce appena qualche mese fa ed è già un punto saldo del mio essere umano e professionale. Attualmente vivo sul Lago di Garda, divisa tra Lombardia e la Campania, sono una donna con una forte predisposizione al lato umano, e credo molto nelle relazioni, pratico yoga, seguo la medicina alternativa e omeopatica e sono molto affascinata all’arte.
Luce di Sorrento nasce, in questo preciso momento della mia vita, dall’incontro tra il mio percorso di vita professionale e la passione per la natura e la mia terra, tramandata da generazione in generazione.

Quando il territorio incontra l’alta cosmesi, con queste parole Giovanna racconta la nascita del suo brand. Questo è il leitmotiv del concept cosmetico. Cosa significa per te incontrare e reinterpretare il territorio in chiave cosmetica?
La natura crea capolavori assoluti dal fascino indescrivibile e la nostra capacità sta nel sapere dare espressione e forma a tali capolavori. Sin dall’inizio ho seguito la mia passione e il mio trasporto emotivo per la Terra, i suoi colori e profumi. Luce di Sorrento è icona di bellezza, vitalità ed energia e fonda la sua identità sul limone di Sorrento, agrume simbolo del territorio della Campania.
Così, alla riscoperta di una bellezza naturale e autentica di ogni donna, è dedicata “Luce di Sorrento” esclusiva linea premium di skincare che si concentra sulla forza della natura potenziata dalle più avanzate biotecnologie. Cuore di questi prodotti è infatti il complesso LemonLux®, un prezioso elisir che dona al viso immediata luminosità e idratazione, ottenendo un rinnovamento della pelle.
Alla base, un mix di ingredienti autoctoni, primo dei quali è proprio l’olio essenziale di Limone di Sorrento IGP: estratto dalle bucce dell’agrume attraverso un lento processo di distillazione in corrente di vapore, per più di sei ore, e poi lasciato a maturare in laboratorio per mesi.
Ad esso si unisce poi un’altro prodotto di questa terra baciata dal sole, l’ Olio Extravergine di Oliva della Penisola Sorrentina, ottenuto da olive raccolte e selezionate a mano, potente antiossidante. Infine Acqua di Mare, ricca di oligoelementi e sali minerali unita a potenti attivi d’origine naturale e bio-tecnologica.

Dal punto di vista scientifico, abbiamo creato formule altamente innovative, in grado di associare l’altacosmesi, a principi attivi naturali presenti sul territorio di Sorrento.
Il risultato è assolutamente prezioso, e vanta una linea premium skin care di rilievo nell’ambito della dermocosmesi funzionale che ha ottenuto il riconoscimento I.G.P., e DOP, certificazioni del mondo alimentare.
Un prodotto global, molto elevato per qualità, che prende il concetto del farmaceutico, combinato con il green. Prodotti non fotosensibili, privi di parabeni, siliconi, petrolati, sostanze chimiche. Componenti naturali con una texture prestigiosa, estratti da principi assolutamente vegetali.

La leggenda delle sirene, mito di Sorrento, narra che le tre fanciulle sirene incantavano i naviganti finchè non venivano sommersi dalle acque.  C’è del mito e della magia anche nelle tue creazioni?

La bellezza del mare di Capri unito alla magia del Limone di Sorrento.

Sorrento è ormai indissolubilmente legato al mito delle Sirene. Tutto ha inizio nel cuore dei nostri limoneti e uliveti, lungo pendii e terrazzamenti che discendono sino al mare. E lì entra la magia del mito delle Sirene.
La legenda entra nel logo e si trasforma visivamente nel nostro marchio, la sirena al centro con il sole in alto. Sembra quasi inneggiare al territorio e a un concetto di rinascita. In questo caso la sirena non è colei che inganna e incanta i naviganti, è il vero mito della fertilità, colei che fonda la città, e così Napoli nacque dalla sirena Partenope.
La promessa cosmetica anti age viene dopo, in primis vi è la sensorialità, l’incanto con l’ olio riscaldato che infonde tutto il suo calore mediterraneo, l’immersione nella vastità del blu del suo mare. Anche nel packaging, il trattamento diviene una scoperta, dove passo dopo passo, si riscoprono i segreti della mia storia. Tre prodotti, olio, siero, crema ricompongono un vero rituale, un elisir di bellezza che funge da idratante, antiage, lenitivo.
Anche nella scelta del vetro serigrafato senza etichetta, c’ è uno sguardo attento per la Natura, un inno alla sostenibilità, alla bellezza del nostro mare.

Lusso e Natura si traducono in creazioni cosmetiche dagli ingredienti fortemente tipici della nostra Terra. Qual è il plus che rende unica la tua intuizione?
Sono convinta che la conoscenza della natura è una cosa che si tramanda da generazioni e va ascoltata, interpretata e valorizzata.
Il vero lusso del brand è nel concetto che lo identifica: la Natura non è un posto da visitare, di cui prendersi cura e viverla come casa in modo etico e responsabile. Un brand nato da così pochi mesi è già fortemente radicato e concettualizzato dalle nostre consumatrici, e ne vado fiera.

Quando si formula un prodotto green, si fa etica prima di tutto e si creano emozioni, relazioni autentiche.

In Aromood c’ è un feeling molto affine alla terra, alle origini. il nostro mood è cercare ciò che vuoi, ascoltare le proprie vocazioni e sentire che ti appartiene. E il tuo Giovanna?


L’ essere umano è a metà strada tra la Terra e il Cielo, tra storia e legenda, così nasce l’ispirazione del mio brand. Se dovessi raccontarmi in un mood, sceglierei la luce.
Esplosione di energia, vitalità che racchiudono tutto il mio amore per la luce.
Il mio mood è la luce, quel concetto che è parte della consapevolezza dell’essere umano, la luce appartiene al mondo del white, credo che in un momento in cui noi viviamo, avere un messaggio di forza interiore, ci aiuti a vivere meglio.
Il mio progetto nel cassetto, mantenendo sempre fede a questa filosofia in modo preciso, è il completamento della linea la skin care con altri prodotti trattamento occhi e viso.


L’ umanità che vien fuori dal mio progetto è totalizzante, quasi cosmica, non vendo una crema, con Luce di Sorrento si crea un incontro relazionale con la mia vita”

Giovanna Adelizzi